Primavera, alla scoperta di… Thomas Patierno

Alla scoperta di Thomas Patierno

Dopo alcuni anni transitori, la formazione Primavera del Bari sembra aver imboccato un viale di crescita. L’inizio di stagione dei ragazzi di mister Federico Giampaolo è stato a dir poco positivo: vittoria in rimonta nel turno preliminare di Coppa Italia Primavera a Padova per 1-2, vittoria all’esordio nel campionato Primavera 2 a Crotone per 0-2. Tra i protagonisti di questa partenza sprint, uno di quelli messosi maggiormente in luce è Thomas Patierno, autore di due reti nelle sfide contro la compagine veneta e quella calabrese, entrambe da subentrato.

Inizia oggi la nuova rubrica di PianetaBari dal nome Saranno Galletti, che vuole raccontare di volta in volta la storia dei giovanissimi protagonisti che vestono il biancorosso. Partiamo proprio con l’ex Andria Patierno.

Bari Primavera Giovanili
Copyright: SSC Bari

Chi è Thomas Patierno: formazione, caratteristiche e qualche aneddoto

Nato a Bitritto nel 2005, Patierno è cresciuto nella Levante Azzurro, scuola calcio di Bari, dove è arrivato a 11 anni per poi rimanere fino al 2021, quando è arrivata la grande opportunità chiamata Bari. Thomas ha colto al volo l’occasione, aggregandosi al gruppo dell’Under 17, con la quale ha messo a segno 4 gol nella stagione 2021/2022. Nel 2022, trovando poco spazio nella formazione Primavera, il Bari decide di mandarlo in prestito: la scelta ricade sulla Fidelis Andria di mister Diaw Doudou, in procinto di allestire una formazione ambiziosa per vincere il campionato Primavera 4.

«Ad Andria è arrivato come esterno, ma non mi piaceva in quella posizione. Ho cambiato modulo per inserirlo come trequartista nel 4-2-3-1» ha raccontato ai nostri microfoni l’esperto tecnico senegalese «Penso sia stato l’elemento migliore in tutta la stagione. Se fossi rimasto in prima squadra (a novembre della stessa stagione Doudou è stato promosso primo allenatore della Fidelis, per poi essere esonerato a gennaio, nda) l’avrei sicuramente fatto esordire tra i professionisti».

Prosegue Doudou: «È un bravo ragazzo, molto umile. Ci ho messo tanto tempo a capire quale fosse il suo piede preferito, perché calcia con naturalezza con entrambi i piedi. Ha voglia, spesso era lui ad iniziare il primo pressing. Quando mi è capitato di parlare con qualcuno a Bari, ho ribadito che potesse benissimo giocare anche in quella squadra; un’opportunità che si è meritato».

Patierno

Una stagione, quella in maglia biancazzurra, da incorniciare per il giovane calciatore barese: 3 gol, tanti assist e la vittoria del campionato Primavera 4 con la maglia della Fidelis, arrivata con mister Aldo Papagni, navigato allenatore del calcio pugliese subentrato a Doudou. «A dispetto della sua statura, è molto concreto, nonché imbattibile nei contrasti: quando va a terra si rialza velocemente» ci ha raccontato Papagni.

«È stato uno dei calciatori più importanti lo scorso anno. Tecnicamente è rapido e intelligente tatticamente. Spesso è istintivo nelle scelte, però è attento e generoso in campo. Inoltre, è sempre in movimento in campo: ha una capacità aerobica e anaerobica rilevante». Il tecnico biscegliese, inoltre, ribadisce un aspetto fondamentale, cioè la ferma serietà e professionalità di Patierno: «È stato uno dei più assidui negli allenamenti, dimostrando di tenerci molto al calcio e di avere una sconfinata passione.»

Patierno

Thomas Patierno, l’uomo della zona Cesarini

Ciò che incoraggia maggiormente di quest’inizio di Patierno è il timing dei suoi gol: entrambi messi a segno nei finali di partita, da subentrato. Come dire: la classe e il talento sono di casa, ma affiancate da una caparbietà e una voglia di imporsi che la dice lunga sulle ambizioni e sull’umiltà di questo calciatore. Un giovane da coltivare per il futuro: chi lo ha conosciuto da vicino ci ha parlato di un ragazzo innamorato dei colori biancorossi, con il chiodo fisso Bari ed un sogno rappresentato dall’approdo in prima squadra.

Per ora la realtà è questo splendido inizio con i coetanei, ma di certo il canale con la formazione di Mignani rimane aperto, come dimostrato da Lops e Akpa Chukwu: un’opportunità che potrebbe spalancarsi, con tanto lavoro e dedizione.

Esultanza Akpa Chukwu
Copyright: SSC Bari

⚪🔴🐔 Un’altra grande vittoria per la nostra Primavera che dopo il successo di Padova in Coppa ha ottenuto i primi tre…

Pubblicato da SSC Bari Settore Giovanile su Lunedì 18 settembre 2023

By Gianluca Losito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Correlati