Il punto sui prestiti del Bari: spiccano Scafetta e Mane. Bene Sapri, poco spazio per D’Addario (capitano Primavera l’anno scorso)

Vi abbiamo parlato ieri della Primavera del Bari, facendo il punto della situazione su come stanno procedendo le prestazioni dei ragazzi di Federico Giampaolo. Lo stesso Giampaolo, tuttavia, ha lasciato alcuni dei suoi pupilli della scorsa stagione, mandati in giro per l’Italia. Di loro (ma non solo) parliamo nel punto odierno, nel quale andiamo ad analizzare i giovani del Bari in prestito nelle varie società italiane.

Mane Scheidler Dorval
Copyright: SSC Bari

I prestiti del Bari in Serie C: brillanti prestazioni di Scafetta e Mane

Al di là dei vari Celiento e Simeri, i due calciatori biancorossi in “quota under” a militare nei professionisti rispondono ai nomi di Francesco Scafetta e Moussa Mane.

Scafetta, arrivato in estate dalla Vibonese e spedito in prestito senza passare dal via, sta giocando da titolare fisso nel Messina di mister Giacomo Modica, che l’ha avuto ai suoi ordini proprio durante la scorsa annata. All’interno del 4-3-3 del tecnico siciliano, Scafetta ha avuto una metamorfosi interessante: da esterno sinistro a piede invertito, il ragazzo abruzzese viene oggi schierato da mezzala destra, in una struttura mediana che combina la qualità tecnica sua e dell’esperto Firenze alla fisicità di Frisenna.

Scafetta ha disputato 6 partite da titolare su 7, saltandone una per via di una squalifica comminata dal giudice sportivo, figurando sempre bene e dimostrandosi propenso al sacrificio. Ancora nessun contribuzione in fase di gol e assist, ma buoni segnali da parte di un calciatore che sta dimostrando di poter ricoprire il ruolo di mezzala box to box.

Ottimi riscontri anche da parte di Moussa Mane, con cui ci siamo confrontati proprio ieri: 6 partite da titolare e 2 assenze causate da problemi fisici che si sono ripresentati dopo la vittoria contro l’Arezzo. Ad addolcire il tutto anche il primo assist della sua carriera nei professionisti.

Scafetta
Copyright: SSC Bari

I prestiti in Serie D: Sapri, Lambiase, Fioretti e Orlando in prima linea. Poco spazio per D’Addario

Diversi anche i ragazzi classe 2004 del Bari in prestito, tutti elementi facenti parte della formazione Primavera che bene ha fatto in Primavera 3 nella scorsa stagione.

Inizio difficile per Ruggiero Sapri, estremo difensore prestato al Barletta (girone H di Serie D), a cui è seguito un pronto riscatto. Qualche incertezza nelle prime partite per il numero uno biancorosso, dopo le quali però il portiere ex Bisceglie si è segnalato per le ottime parate messe a segno.

Parecchio spazio anche per il terzino sinistro Simone Lambiase, che si sta facendo le ossa al Prato, nel girone D di Serie D: 5 presenze per lui, di cui 3 da titolare e 2 da subentrante. Un primo anno fin qui positivo, dopo aver guidato da capitano egregiamente la Primavera del Bari.

Destini incrociati per Giancarlo Orlando e Nicola D’Addario, entrambi in prestito alla vicina Gravina, anch’essa nel girone H di Serie D. Mentre il primo, terzino destro di ruolo, ha giocato titolare in 5 partite su 6, il secondo sta faticando a trovare spazio, dopo un inizio con 2 gare da titolare su 2.

Diverse apparizioni per Federico Fioretti nella vicina Bitonto. Malgrado la posizione in classifica non positiva con i neroverdi, l’ex calciatore della Primavera biancorossa è alla prima esperienza tra i grandi. In panchina ha ritrovato proprio il suo ex allenatore ai tempi del Bari: Valeriano Loseto, da sempre suo estimatore.

Bari, bilancio dei prestiti positivo

Facendo la somma, il bilancio dei calciatori in prestito è abbastanza positivo. Tuttavia, risalta la scarsità quantitativa della rete di prestiti biancorossa. Uno degli obiettivi per il futuro sarà sicuramente quello di ingrossare il numero di calciatori biancorossi mandati a giocare, per permettergli di crescere e diventare utili alla società, che sia per puro player trading o per l’utilizzo in prima squadra.

By Gianluca Losito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Correlati