Pari allo scadere per la Primavera. Chukwu e Zanaboni rimontano il Pescara 2-2, doppio assist Colangiuli

La cronaca di Bari-Pescara Primavera

Si giocava questo pomeriggio la gara della ventesima giornata del campionato Primavera 2 tra Bari e Pescara. Un incontro molto importante per i biancorossi, per riscattare il doppio ko con Napoli e Spezia, contro una formazione al terzultimo posto in classifica. Il risultato finale è 2-2, al termine di novanta minuti pieni di emozioni, con i padroni di casa che hanno ristabilito il risultato solo allo scadere.

La cronaca di Bari-Pescara Primavera

Giampaolo perde capitan Dachille, in prima squadra, e lancia in difesa l’inedita coppia formata da Memeo e Natuzzi. In attacco il tridente è composto nuovamente da Patierno, ZanaboniAkpa Chukwu. A centrocampo conferma per Leone, Beniti con Colangiuli che scala a mezzala. In difesa si rivede dal primo minuto Motta, con Campanelli a destra. In porta c’è Palmisano.

Primo tempo equilibrato, con gli ospiti che sfruttano gli episodi. Al ventiseiesimo, infatti, Campanelli atterra in area di rigore Palumbo, l’arbitro fischia così calcio di rigore. Dal dischetto l’attaccante degli abruzzesi spiazza Palmisano per il vantaggio ospite. Il Bari accusa il colpo e il Pescara ne approfitta: dopo due minuti punizione per gli ospiti, Palmisano pasticcia e su una mischia Diabate gonfia la rete.

Nella ripresa esce un altro Bari che assedia il Pescara nella propria area di rigore. Akpa Chukwu trova immediatamente il gol che riapre la partita con una zampata su assist dal limite di Colangiuli. I biancorossi creano diverse occasioni, ma peccano di cinismo. A far esplodere il Palmiotta ci pensa allora Zanaboni, che aggancia un cross splendido di Colangiuli e in controbalzo si gira e firma in caduta il 2-2.

Con questo risultato il Bari sale a quota 23 punti in classifica restando a +8 dalla zona retrocessione. Prossimo appuntamento tra una settimana in casa della Salernitana, gara da vincere allontanarsi definitivamente dalle zone basse della classifica.

Di seguito il tabellino di Bari-Pescara Primavera.

Marcatori: 26’ Palumbo (P), 30’ Diabate (P) 52’ Akpa-Chukwu (B) 91’ Zanaboni (B)

Bari (4-3-3): Palmisano Campanelli (Tatullo) Motta (De Pinto) Beniti Natuzzi Memeo Patierno (Lombardo) Leone Zanaboni Colangiuli Akpa-Chukwu. All. F. Giampaolo

A disp: Alloj Carrieri Lavoratti Colonna Buonsante Ditoma.

Pescara (4-3-3): Zandri Aloisi Pesoli (Baldacci) Gatto Isufi Giannini Braccia (Mellini) Diabate Ricciardi (Dei Rocini) Berardi (Tracchia) Palumbo. All. M. Stella

A disp: Ziu Morleo Ndouniama Di Francesco Cardilli Bakhouch Craga Schiattarella

Arbitro: Sig. Rispoli (Locri); assistenti: Sig. Cerilli (Latina) e Sig. Romagnoli (Albano Laziale)

Ammoniti: Diabate (P) Baldacci (P)

C. S. ‘S. Palmiotta’, Modugno (BA), 15°C, nuvoloso; buona cornice di pubblico

By Redazione PianetaBari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Correlati